PicPick Portable

PicPick Portable v4.0.3

La cattura perfetta sempre con te

PicPick Portable è un'utility per catturare e modificare le immagini presenti sullo schermo. Tantissimi strumenti di editing lo rendono a dir poco indispensabile Visualizza descrizione completa

PRO

  • Molte funzioni
  • Diverse opzioni di cattura
  • Editing semplice ma completo
  • Nessuna installazione

CONTRO

  • Pochi formati di salvataggio

Eccellente
9

PicPick Portable è un'utility per catturare e modificare le immagini presenti sullo schermo. Tantissimi strumenti di editing lo rendono a dir poco indispensabile

PicPick Portable ti permette di realizzare file immagini a partire da ciò che vedi sullo schermo. Ma non solo ti permette di catturare il monitor nella sua interezza, il contenuto di una finestra, o una selezione libera dello schermo. Ti consente anche di modificare le immagini, di misurarle con un righello primo della cattura, oppure di usarle come lavagna su cui aggiungere elementi grafici.

Come la maggior parte dei software di questo tipo, PicPick Portable si posiziona nella tray di sistema ed è possibile richiamarlo con il mouse oppure con delle scorciatoie via tastiera. Via tastiera è possibile attivare qualunque opzione, dalla cattura all'editing, e i tasti da utilizzare sono completamente configurabili.

Una volta scattata la "fotografia" del monitor si può continuare a modificare l'immagine all'interno di PicPick Portable. È possibile modificare i colori, aggiungere testi, applicare effetti di vario tipo, capovolgere l'immagine e altro ancora. Una volta conclusa la modifica, si può salvare in JPG, BMP, PNG o GIF. Stranamente non è possibile modificare i dettagli del file in uscita, come la compressione JPEG.

PicPick Portable

Download

PicPick Portable v4.0.3

— Opinioni utenti — su PicPick Portable

  • AMMAZZATRUFFE

    di AMMAZZATRUFFE

    "Grandissima fesseria !!"

    E un flop nel vero senso della parola,scaricato devi decomprimerlo,nella chiavetta propio non nè vuol sapere,l'installaz... Altri.

    commentato il 1 maggio 2012